Giornata nazionale dell’archeologia, del patrimonio artistico e del restauro

In occasione della giornata nazionale dedicata alla valorizzazione del patrimoni artistico indetta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, si comunica che domenica 7 alle ore 15,45 sarà aperto al pubblico il Palazzo Chigi Piccolomini alla Postierla, via del Capitano 1 a Siena con la presentazione delle opere già dalla collezione Pratesi e acquistate dallo Stato nel 1997.
36 dipinti, in prevalenza opere dei principali protagonisti del Seicento senese, Rutilio Manetti, Bernardino Mei, Francesco Rustici, Astolfo Petrazzi, Raffaello Vanni, provenienti da dimore senesi, quadri da stanza a destinazione privata che trovano sulle pareti delle sale al piano nobile del Palazzo Chigi alla Postierla la loro più naturale collocazione. Lo spostamento ha riunito i dipinti fino ad oggi divisi in tre sedi diverse ed offre contestualmente alla città una ulteriore occasione culturale esponendo al pubblico (a partire da sabato 6 dicembre) nelle sale della Pinacoteca, in luogo di 22 tele spostate, altrettanti dipinti finora relegatiti negli uffici o nei depositi (Poppi, Cecco Bravo, Curradi, Bigot, ed altri, oltre ai capolavori recentemente esposti di Suttermans e Furini).
Dopo la presentazione del Soprintendente Mario Scalini e del coordinatore del Palazzo Chigi, Laura Martini, che ha curato l’allestimento delle due sedi, seguiranno le visite guidate ad ingresso gratuito secondo il seguente orario: ore 17,00, ore 17,45, ore 18,30.
Per le visite guidate è obbligatoria la prenotazione individuale per via telematica sbsae-si.urp@beniculturali.it . E’ previsto un massimo di 50 persone a visita

Questo inserimento è stato pubblicato in eventi. Metti un segnalibro su permalink. I commenti sono chiusi, ma puoi lasciare un trackback: Trackback URL.