Presentazione della “Testa di Vescovo” di Giovanni d’Agostino

Mercoledì 26 maggio 2021, alle 17.15, Stefano Casciu, Roberto Bartalini e Elena Rossoni presentano la scultura medioevale in marmo “Testa di Vescovo” di Giovanni d’Agostino anche in diretta sulla pagina Facebook del museo.
La testa frammentaria di vescovo, acquistata dal Ministero della Cultura per la Pinacoteca di Siena, apparteneva probabilmente ad una figura di orante inginocchiato e doveva far parte di un complesso scultoreo più ampio, presumibilmente un monumento funebre dedicato al defunto che presentava così la propria anima alla Vergine. Essa è attribuita alla fase govanile di Giovanni d’Agostino, scultore senese che svolse la sua attività in continuità con il padre Agostino di Giovanni. Databile al 1332 circa, è stata accostata stilisticamente ad alcune sculture provenienti dalla cappella Ghini della Pieve di Arezzo, in particolare all’Angelo annunciante​ del Victoria and Albert Museum di Londra.
L’acquisto per la Pinacoteca di Siena si presenta pertanto come un arricchimento importante per la sala 26, dedicata alle sculture, aggiungendo un tassello significativo rispetto alle opere più tarde dell’artista presenti a Siena, quali la Madonna con Bambino e due angeli dell’oratorio di San Bernardino, da lui direttamente firmata, e del lavoro svolto presso il Duomo di Siena, della cui fabbrica divenne capomastro a partire dal 1336. In Pinacoteca, all’interno della sala, il Vescovo orante si confronterà con il San Galgano del 1335-1340, proveniente dalla chiesa di Santa Lucia a Poggibonsi​, e con il Cristo benedicente​ da San Domenico, del 1340 circa.
La presentazione è riservata ad un massimo di 10 persone con prenotazione obbligatoria a drm-tos.didattica.pn-si@beniculturali.it.

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

Molte iniziative nei siti museali senesi fra maggio e luglio 2021 #ripartiamo

Con la riapertura della Pinacoteca riprendono da maggio a luglio le attività della Pinacoteca con un ricco calendario di iniziative.

 
𝐕𝐢𝐬𝐢𝐭𝐞 𝐚𝐜𝐜𝐨𝐦𝐩𝐚𝐠𝐧𝐚𝐭𝐞 𝐢𝐧 𝐏𝐢𝐧𝐚𝐜𝐨𝐭𝐞𝐜𝐚 𝐞 𝐚 𝐒𝐚𝐧 𝐋𝐞𝐨𝐧𝐚𝐫𝐝𝐨 𝐚𝐥 𝐋𝐚𝐠𝐨
Dal 18 maggio al 13 luglio ogni martedì alle 17.30, il personale di accoglienza e vigilanza della Pinacoteca accompagnerà il pubblico nelle sale del museo, raccontando aneddoti sulle opere e sulla vita del museo. Sarà un’occasione interessante per vivere il museo con gli occhi di chi ci lavora ogni giorno. L’iniziativa è inclusa nel costo del biglietto di entrata.
Presenza massima di 10 persone
Per informazioni e prenotazioni telefonare allo 0577281161.
Il 5 e il 19 giugno alle ore 11.00, all’Eremo di San Leonardo al Lago, si terranno due visite accompagnate con il casiere che lì vive e lavora, che vi saprà raccontare attraverso la sua esperienza aneddoti e curiosità del posto.
Ingresso gratuito.
Presenza massima di 10 persone
Per informazioni telefonare al 0577317021.
 
𝐀𝐩𝐞𝐫𝐭𝐮𝐫𝐞 𝐬𝐭𝐫𝐚𝐨𝐫𝐝𝐢𝐧𝐚𝐫𝐢𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐬𝐞𝐝𝐢
Dal 19 maggio al 21 luglio, ogni mercoledì (escluso il 2 giugno), dalle ore 9,00 alle ore 13,00 sarà possibile visitare la 𝐂𝐡𝐢𝐞𝐬𝐚 𝐝𝐢 𝐒𝐚𝐧𝐭𝐚 𝐌𝐚𝐫𝐢𝐚 𝐝𝐞𝐠𝐥𝐢 𝐀𝐧𝐠𝐞𝐥𝐢 𝐝𝐞𝐭𝐭𝐚 “𝐈𝐥 𝐒𝐚𝐧𝐭𝐮𝐜𝐜𝐢𝐨” in via Roma, 69.
Ingresso gratuito.
Per informazioni telefonare al 0577281161.
Ingresso per gruppi massimo 10 persone.
Dal 20 maggio al 22 luglio ogni giovedì dalle 14,00 alle 19,00 sarà aperto al pubblico 𝐏𝐚𝐥𝐚𝐳𝐳𝐨 𝐂𝐡𝐢𝐠𝐢 𝐏𝐢𝐜𝐜𝐨𝐥𝐨𝐦𝐢𝐧𝐢 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐏𝐨𝐬𝐭𝐢𝐞𝐫𝐥𝐚, un’occasione unica per visitare il palazzo nobiliare e la quadreria del Seicento.
Ingresso gratuito.
Ingresso per gruppi massimo 10 persone.
Per informazioni telefonare al 0577281161.
 
𝐏𝐫𝐞𝐬𝐞𝐧𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐧𝐮𝐨𝐯𝐞 𝐚𝐜𝐪𝐮𝐢𝐬𝐢𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢
Il Ministero per la Cultura ha acquistato di recente importanti opere destinate alle collezioni della Pinacoteca di Siena. Si tratta di un significativo arricchimento per il museo che riguarda due diversi periodi storici e due tipologie di materiale: una scultura medioevale e un dipinto della fine del Cinquecento, che verranno presentate al pubblico nelle seguenti date:
Mercoledì 26 maggio ore 17,15
Testa di Vescovo di Giovanni d’Agostino.
presentazione a cura di Stefano Casciu, Roberto Bartalini e Elena Rossoni.
Presenza massima di 10 persone; per prenotazioni scrivere a
drm-tos.didattica.pn-si@beniculturali.it
Mercoledì 9 giugno ore 17,15, Pinacoteca Nazionale
Santa Caterina da Siena con il Bambino, la Madonna e San Giovannino appaiono a San Clemente I Romano Papa, di Francesco Vanni.
Presentazione a cura di Stefano Casciu, Rita Dugoni, Marco Ciampolini e Elena Rossoni.
Presenza massima di 10 persone, per prenotazioni scrivere a
drm-tos.didattica.pn-si@beniculturali.it

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

Al via la bigliettazione integrata con Santa Maria della Scala, Museo Civico e Torre del Mangia

https://pinacotecanazionale.siena.it/wp-content/uploads/Biglietto-integrato-per-social.jpgDa sabato 8 maggio 2021 sarà possibile usufruire di biglietti integrati che permetteranno di visitare con un costo ridotto i principali musei civici e statali senesi.

Continua l’impegno avviato nel luglio del 2017 fra il Mibact (oggi Mic), attraverso la Direzione generale Musei e il Comune di Siena, con la firma dell’accordo di valorizzazione fra la Direzione Regionale Musei della Toscana e il Comune per la realizzazione di un “Sistema museale cittadino di Siena”.

Partendo da quell’accordo, nel 2017 sono state definite le modalità della  gestione del Museo Archeologico Nazionale da parte del Comune di Siena; nel 2018 è stata trasferita presso il complesso museale del Santa Maria della Scala, nel nuovo allestimento della Cappella dele Reliquie, l’Arliquiera di Lorenzo di Pietro detto il Vecchietta; mentre nel febbraio del 2021 è stato siglato un ulteriore accordo per l’esposizione nel Complesso di Santa Maria della Scala di tutti i dipinti della collezione Piccolomini Spannocchi, per la maggior parte di pertinenza della Pinacoteca Nazionale di Siena.

All’interno di questo percorso, grazie al nuovo recente accordo siglato fra la Direzione Regionale Musei della Toscana – Pinacoteca Nazionale di Siena e il Comune di Siena. si aggiunge oggi un altro importante passaggio, che offre la possibilità, dall’8 maggio 2021, di acquistare un biglietto integrato fra i Musei civici e la Pinacoteca Nazionale di Siena. Il biglietto include la visita alla Torre del Mangia con Palazzo Pubblico e al Santa Maria della Scala.

Le tipologie di biglietti che includono la Pinacoteca Nazionale possono prevedere la visita, con tre tariffe diverse, a tutti i musei civici o solo uno di questi. Il loro acquisto sarà possibile presso le biglietterie di Santa Maria della Scala e di Palazzo Pubblico.

L’inclusione nei biglietti integrati della Pinacoteca Nazionale di Siena, uno dei principali e più importanti musei della città, renderà più semplice e completa l’offerta culturale della città, con indubbi vantaggi per il tessuto cittadino e per il circuito turistico.

 

Stefano Casciu, Direttore regionale musei della Toscana

“Questo nuovo accordo rientra nelle finalità della Direzione regionale musei che intende dare corso ad ogni possibile forma di collaborazione con altre istituzioni culturali attive sul territorio nel settore dell’arte e dei beni culturali, per condividere la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale e la diffusione della conoscenza dei nostri siti museali nei modi il più possibile integrati ed ampi.”

Lugi De Mossi, sindaco di Siena

“Con la Giunta abbiamo approvato all’unanimità questo accordo perchè è importante la collaborazione, la condivisione e la sinergia con le realtà culturali del territorio. Adesso è importante essere appetibili per i turisti che torneranno a viaggiare dopo questo lungo stop a causa della pandemia. E’ importante offrire servizi di rilievo e in squadra questo riesce ancora meglio”.

Elena Rossoni, direttrice della Pinacoteca Nazionale di Siena

“La Pinacoteca Nazionale sta avviando accordi e convenzioni con diverse realtà culturali del territorio con cui intende realizzare progetti in condivisione e sinergia, nella convinzione che la collaborazione possa portare a far conoscere in maniera sempre più ampia nel suo insieme la ricchezza culturale della città. La stipula di questo accordo con il Comune di Siena costituisce un importante passo di questo percorso, premessa di altre fruttuose e diversificate collaborazioni future.”

Biglietti integrati:

Pinacoteca Nazionale e Santa Maria della Scala, 15 euro 

Pinacoteca Nazionale, Museo Civico, Santa Maria della Scala, 20 euro

Pinacoteca Nazionale, Museo Civico, Torre del Mangia, Santa Maria della Scala, 25 euro

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

Da lunedì 3 maggio riapre la Pinacoteca nazionale di Siena

https://pinacotecanazionale.siena.it/wp-content/uploads/chiostro.jpeg

Da lunedì 3 maggio riaprirà al pubblico la Pinacoteca nazionale di Siena, uno fra i più prestigiosi musei statali della Direzione regionale Musei della Toscana.

La riapertura rispetta tutte le norme di sicurezza previste per i visitatori, il personale, gli ambienti e le opere, in linea con le indicazioni del Comitato tecnico scientifico nazionale e con le indicazioni operative fornite dalla Direzione Generale Musei del Mic. L’attività della Pinacoteca non si è mai fermata in questi mesi di chiusura al pubblico grazie a ingenti lavori di ammodernamento delle strutture museali, restauri di opere d’arte, attività di archivio e chiusura di progetti di valorizzazione o convenzioni con enti e realtà locali per sviluppare nuove sinergie.

Con la Pinacoteca riaprono alla consultazione anche gli archivi e la biblioteca di Palazzo Chigi Piccolomini alla Postierla il martedì e il giovedì mattina e Villa Brandi il lunedì, mercoledì e venerdì mattina sempre su prenotazione.

Giorni, orari di apertura e modalità della visita alla Pinacoteca:
Lunedì, venerdì, sabato, domenica (1a, 3a e 5a del mese) e festivi infrasettimanali ore 8.30-13.30;

martedì mercoledì e giovedì ore 14.00-19.00 (la biglietteria chiude mezz’ora prima).

Chiusa: 2a e 4a domenica del mese; 1 gennaio e 25 dicembre.

Sabato, domenica e festivi infrasettimanali prenotazione obbligatoria al numero 0577 281161.
Per gruppi accesso di max. 10 persone inclusa la guida (munita di “auricolari/ whispers”) sempre nel rispetto della distanza di sicurezza, per un massimo di 40 visitatori
contemporaneamente.

Biglietti: € 8.00 (intero), € 2.00 (ridotto).
Riduzioni e gratuità secondo le norme di legge previste per i musei statali.

Indicazioni generali per l’ingresso e la visita ai musei

È necessario seguire le indicazioni fornite dal personale di accoglienza e attenersi alle disposizioni di sicurezza:
• Rilevazione della temperatura a cura del personale e ingresso vietato in caso di febbre superiore a 37.5°
• Ingresso con obbligo di mascherina
• Lavare/igienizzare spesso le mani
• Rispetto della distanza interpersonale di almeno 1,5 mt.
• Non sostare negli spazi di passaggio

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

“Capolavori in ballo” replica sui canali social della Pinacoteca e del teatro Politeama di Poggibonsi

La Pinacoteca nazionale, protagonista di “Capolavori in ballo”, replica sui canali social il 24 aprile lo spettacolo della compagnia Motus danza.

Un inno alla bellezza e alla cultura, un lavoro multimediale, una performance nella quale la danza si unisce all’arte del passato per compiere un viaggio virtuale alla scoperta di particolari e dettagli dei numerosi capolavori che compongono le collezioni della Pinacoteca Nazionale di Siena. Il progetto artistico incontra la volontà della Pinacoteca di mantenere un contatto con il proprio pubblico in questo periodo di pandemia, valorizzando la sua straordinaria collezione, anche in attesa di poter accogliere di nuovo i visitatori in presenza nel museo. Il confronto tra forme espressive ed epoche diverse risponde ad una prospettiva culturale di inclusione dei diversi pubblici e di relazione con le realtà culturali del territorio.

Capolavori in ballo” il nuovo lavoro di Motus, è stato prodotto grazie alla collaborazione con la Pinacoteca Nazionale di Siena, Direzione regionale musei della Toscana, con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo Onlus e Regione Toscana nell’ambito del progetto “Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza”.

Si tratta di un lavoro complesso nel quale le coreografie di Martina Agricoli e Simona Cieri, interpretate da Ilaria Fratantuono e Mattia Solano, lasciano segni decisi sul video girato (nel rispetto delle norme anti Covid-19) nei palazzi Brigidi e Buonsignori, da Raffaele Domenichini e Gino Massari con direzione della fotografia di Riccardo Domenichini (MoviementHD) e regia di Rosanna e Simona Cieri. Utilizzando simboli e metafore, i movimenti dei danzatori si snodano lungo le sale della Pinacoteca, sulle musiche di Vivaldi, Beethoven, Chopin e Bach, creando associazioni tra opere e gesti, per attraversare uno dei capitoli più importanti della storia dell’arte italiana.

“Il pubblico non deve aspettarsi una visita guidata al museo e neppure un balletto negli spazi museali – dice Simona Cieri – perché quello che abbiamo voluto realizzare è un’opera video originale in grado di integrare la danza con i capolavori, creando un unicum. Per questo abbiamo voluto collegare colori dominanti come l’oro di Duccio e il blu di Simone Martini, e accostare le trasparenze di Beccafumi alle forme di Sodoma, con una presenza costante di cibo e frutta. Volevamo ricordare agli spettatori che assisteranno alla performance online che quest’arte, questo nutrimento per la mente, sottrattoci per quasi un anno da una pandemia devastante, è altrettanto indispensabile del cibo quotidiano”.

Dopo il successo riscosso a marzo, “Capolavori in ballo” sarà trasmesso di nuovo sabato 24 aprile 2021, alle ore 21.00, sui profili Facebook della Pinacoteca  e del teatro Politeama di Poggibonsi  per la rassegna “#PoliteamaONline”.

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

“Capolavori in ballo”

LA PINACOTECA NAZIONALE DI SIENA PROTAGONISTA DI “CAPOLAVORI IN BALLO”, UNO SPETTACOLO DELLA COMPAGNIA MOTUS

Un inno alla bellezza e alla cultura, un lavoro multimediale, una performance nella quale la danza si unisce all’arte del passato per compiere un viaggio virtuale alla scoperta di particolari e dettagli dei numerosi capolavori che compongono le collezioni della Pinacoteca Nazionale di Siena. Tutto questo è “CAPOLAVORI IN BALLO” il nuovo lavoro di MOTUS, prodotto grazie alla collaborazione con la Pinacoteca Nazionale di Siena, Direzione regionale musei della Toscana,  con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo Onlus e Regione Toscana nell’ambito del progetto “Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza”.

Si tratta di un lavoro complesso nel quale le coreografie di Martina Agricoli e Simona Cieri, interpretate da Ilaria Fratantuono e Mattia Solano, lasciano segni decisi sul video girato (nel rispetto delle norme anti Covid-19) nei palazzi Brigidi e Buonsignori, da Raffaele Domenichini e Gino Massari con direzione della fotografia di Riccardo Domenichini (MoviementHD) e regia di Rosanna e Simona Cieri. Utilizzando simboli e metafore, i movimenti dei danzatori si snodano lungo le sale della Pinacoteca, sulle musiche di Vivaldi, Beethoven, Chopin e Bach, creando associazioni tra opere e gesti, per attraversare uno dei capitoli più importanti della storia dell’arte italiana.

Il pubblico non deve aspettarsi una visita guidata al museo e neppure un balletto negli spazi museali – dice Simona Cieri – perché quello che abbiamo voluto realizzare è un’opera video originale in grado di integrare la danza con i capolavori, creando un unicum. Per questo abbiamo voluto collegare colori dominanti come l’oro di Duccio e il blu di Simone Martini, e accostare le trasparenze di Beccafumi alle forme di Sodoma, con una presenza costante di cibo e frutta. Volevamo ricordare agli spettatori che assisteranno alla performance online che quest’arte, questo nutrimento per la mente, sottrattoci per quasi un anno da una pandemia devastante, è altrettanto indispensabile del cibo quotidiano”.

Il progetto artistico, sviluppato da MOTUS, si incontra pertanto con la volontà della Pinacoteca Nazionale di Siena di mantenere un contatto con il proprio pubblico in questo periodo di pandemia, valorizzando la propria straordinaria collezione, anche in attesa di poter accogliere di nuovo i visitatori in presenza nel museo. Il confronto tra forme espressive ed epoche diverse risponde ad una prospettiva culturale di inclusione dei diversi pubblici e di relazione con le realtà culturali del territorio.

CAPOLAVORI IN BALLO” sarà trasmesso su Alfieri Tv, il canale YouTube del teatro comunale “Vittorio Alfieri”, sulla pagina Facebook Teatro Vittorio Alfieri. venerdì 26 marzo 2021 dalle 21,15.

Pubblicato in eventi | Commenti chiusi

Chiusura dei luoghi della cultura in ottemperanza all’Ordinanza del Ministro della Salute del 13 febbraio 2021

—–> In ottemperanza alle disposizioni del DPCM del 14 gennaio 2021 e dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 13 febbraio 2021, che stabilisce il passaggio in zona arancione della Regione Toscana, da lunedì 15 febbraio 2021 la Pinacoteca Nazionale di Siena e gli altri luoghi della cultura statali senesi rimarranno chiusi al pubblico, salvo diverse indicazioni emanate dalle autorità competenti.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

Riapertura dei musei statali senesi in ottemperanza al DPCM del 14 gennaio 2021

In base alle misure contenute nel Dpcm del 14 gennaio 2021, da giovedì 21 gennaio 2021 riapriranno al pubblico la Pinacoteca Nazionale di Siena, l’Eremo di San Leonardo al Lago e Villa Brandi a Vignano, secondo i seguenti orari:

 

Pinacoteca Nazionale di Siena
Lunedì e venerdì dalle 8:30 alle 13:30
Martedì, mercoledì, giovedì dalle 14:00 alle 19:00
Chiuso sabato e domenica.
La biglietteria chiude mezz’ora prima.

Eremo di San Leonardo al Lago
Da lunedì a venerdì dalle 09:30 alle 15:30
Chiuso: sabato, domenica e festivi.

Villa Brandi a Vignano
Su prenotazione nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9:00 alle 13:00
scrivendo a drm-tos.villabrandi@beniculturali.it

Sarà possibile accedere in piccoli gruppi (max. 10 persone) anche con guida (munita di auricolari/whispers) sempre nel rispetto della distanza di sicurezza, per un massimo di 50 persone contemporaneamente.

Indicazioni generali  per l’ingresso e la visita ai musei

È necessario seguire le indicazioni fornite dal personale di accoglienza e attenersi alle disposizioni di sicurezza:
• Rilevazione della temperatura a cura del personale e ingresso vietato in caso di febbre superiore a 37.5°
• Ingresso con obbligo di mascherina
• Lavare/igienizzare spesso le mani
• Rispetto della distanza interpersonale di almeno 1,5 mt.
• Non sostare negli spazi di passaggio

Per ogni eventuale altra richiesta o per chiarimenti è possibile contattare la Pinacoteca Nazionale di Siena, Via San Pietro, 29, 53100 Siena,
tel. 0577 281161 drm-tos.pinacoteca-si@beniculturali.it

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

Investimenti del Mibact per rendere più accoglienti, sicuri e monitorati, gli ambienti della Pinacoteca e gli altri siti senesi della Direzione regionale musei della Toscana.

Negli spazi della Pinacoteca Nazionale e degli altri siti statali senesi sarà sostituito, entro le prime settimane del 2021, il vecchio sistema di sicurezza con uno più avanzato che permetterà di proteggere, attraverso il controllo da remoto, dai rischi di incendio.

La Direzione regionale Musei della Toscana sta inoltre provvedendo alla sostituzione degli impianti di climatizzazione con delle tipologie nuove che permetteranno un risparmio energetico del 60% rispetto al precedente. Il sistema sarà gestito da un impianto domotico con sensori termici per il controllo del clima e della temperatura che concilierà la migliore vivibilità degli spazi e la protezione delle opere esposte.

La Pinacoteca in particolare sarà resa più accogliente e ospitale attraverso nuovi arredi, migliorando gli spazi e rendendoli più confortevoli e funzionali: saranno sistemati leggii, nuove panche e altri accessori. Al piano terreno sarà allestito uno spazio di accoglienza.

Un successivo cantiere inizierà nei primi mesi del 2021 e si occuperà del restauro delle facciate di Palazzo Chigi alla Postierla e della Pinacoteca. Quest’ultima, nella parte di Palazzo Buonsignori, sarà inoltre interessata da interventi antisismici.

Il periodo di chiusura dovuto all’emergenza Covid, pur creando disagi alla cittadinanza per la mancata possibilità di poter godere della bellezza delle opere, è stato utile per svolgere in maniera più celere i lavori permettendo di non arrecare ulteriori disagi ai visitatori al momento della loro riapertura.

Pubblicato in eventi | Commenti chiusi

Lavori tecnici

Durante il periodo di chiusura al pubblico dei musei, previsto dal Dpcm 3 novembre 2020,
in Pinacoteca e negli altri luoghi statali della cultura senesi stiamo approfittando per eseguire:
– lavori di adeguamento impiantistico e di antincendio
– lavori di ristrutturazione edilizia
– lavori di falegnameria (arredi e finiture)
– pulizie straordinarie
– riordino del materiale documentale e di archivio
 
Il nostro personale sarà quindi in servizio.
SPERIAMO DI RIVEDERVI PRESTO!

 

Pubblicato in eventi | Commenti chiusi
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.
Accetta