La Madonna dell’umiltà

La Madonna dell’umiltà a Siena

attraverso i dipinti della Pinacoteca Nazionale

Pinacoteca nazionale di Siena

10 dicembre 2021 – 31 gennaio 2022

 

Presso la Pinacoteca nazionale di Siena si terrà, dal 10 dicembre 2021 al 31 gennaio 2022, una piccola mostra dossier dedicata alla Madonna dell’umiltà. Per l’occasione verranno esposte nove opere, tavole e trittici a sportelli, conservate nei depositi e messe a confronto con altre presenti nelle sale, costruendo un percorso tematico specifico su di un soggetto che conobbe una grandissima diffusione nei secoli XV e XVI.

​Per approfondimenti sull’esposizione: La Madonna dell’umiltà a Siena attraverso i dipinti della Pinacoteca Nazionale
a cura di Elena Rossoni

Pubblicato in eventi | Commenti chiusi

2 dicembre 2021 – “Caccia ai suoni della Pinacoteca”

https://pinacotecanazionale.siena.it/wp-content/uploads/musica.jpg
 
Di solito in un museo gli occhi e la vista sono i protagonisti assoluti dell’esperienza, ma si possono leggere i dipinti anche attraverso i suoni che ispirano? Giovedì 2 dicembre alle 17 il workshop “Caccia ai suoni della Pinacoteca” cercherà di rispondere all’interrogativo proponendo una visita speciale alla scoperta delle suggestioni sonore dei dipinti in un percorso tematico attraverso le sale del museo. La lezione aperta condotta dagli insegnanti del Siena Art Institute, Valeria Indice e Jeff Shapiro cercherà di evidenziare il legame fra i dipinti e le fascinazioni musicali che evocano.
Questa nuova esperienza a cura del Siena Art Institute (Sart), è realizzata nell’ambito del progetto “Eterno Presente”, Ministero della Cultura e dalla Fondazione Mps.
L’iniziativa è gratuita compresa nel biglietto d’ingresso della Pinacoteca con prenotazione obbligatoria drm-tos.didattica.pn-si@beniculturali.it

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

Apertura straordinaria Villa Brandi

https://pinacotecanazionale.siena.it/wp-content/uploads/villa-brandi-7.jpg

Sabato 27 novembre Villa Brandi riapre le porte per l’ultima giornata di visite guidate gratuite per il 2021 in programma alle ore 09.30 -10.30 – 11.30 .
La Villa di campagna che ospitò Cesare Brandi e molti artisti contemporanei, si trova all’interno di un meraviglioso contesto paesaggistico fra Siena e la campagna di Vignano.
Al suo interno è ancora possibile trovare tracce della vita dello studioso e dei suoi affascinanti studi fra restauro, critica artistica e arte contemporanea.
 
La prenotazione è consigliata scrivendo a drm-tos.didattica.pn-si@beniculturali.it
Pubblicato in eventi | Commenti chiusi

Visita a Villa Brandi a Vignano e Villa Bianchi Bandinelli a Geggiano

Dopo il successo della recente iniziativa dedicata a Ranuccio Bianchi Bandinelli e Cesare Brandi, le due Ville, che li hanno ospitati in momenti importanti della loro vita e del loro percorso intellettuale,  saranno nuovamente visitabili il 6 novembre 2021 a partire dalle ore 15

 

Per informazioni e prenotazioni scrivere a drm-tos.didattica.pn-si@beniculturali.it

 

L’iniziativa è stata svolta all’interno del progetto “Eterno Presente” con la collaborazione della Villa di Geggiano, coop Pleiades, Museo del Paesaggio di Castelnuovo Berardenga e il contribtuto di FMPS.

 

Pubblicato in eventi | Commenti chiusi

Cesare Brandi e Ranuccio Bianchi Bandinelli: un’inquieta amicizia

Sabato 23 ottobre, presso le ville storiche di Vignano e Geggiano, si svolgerà un’iniziativa dedicata alla relazione fra Cesare Brandi e Ranuccio Bianchi Bandinelli con una visita alle due dimore.
I due intellettuali furono accomunati da un grande amore per il patrimonio artistico e la tutela del paesaggio, ma le loro modalità furono orientate da percorsi di vita diversi. Ne parleremo con Roberto Barzanti.
 
Programma:
9.15 visita a Villa Brandi
10.30 visita alla Villa di Geggiano
11.45 incontro presso il circolo Arci di Geggiano con Roberto Barzanti: “Cesare Brandi e Ranuccio Bianchi Bandinelli: un’inquieta amicizia”
 
per informazioni e prenotazioni:
drm-tos.didattica.pn-si@beniculturali.it (prenotazione obbligatoria)
 
L’evento è organizzato all’interno di Eterno Presente cofinanziato dalla Fondazione MPS

 

Pubblicato in eventi | Commenti chiusi

Relazioni d’arte

https://pinacotecanazionale.siena.it/wp-content/uploads/Relazionidarte-con-loghi.png

 

Relazioni d’arte

Approfondimenti e nuove letture sulle opere della Pinacoteca Nazionale di Siena

Palazzo Chigi Piccolomini alla Postierla –  ottobre 2021 / aprile 2022

 

La Pinacoteca Nazionale di Siena, con la sua straordinaria raccolta di opere dal XIII al XVII secolo, è fonte continua di interesse e luogo privilegiato di incontro per apprezzare, vedere, studiare e approfondire la conoscenza dell’arte e della storia senese.

La volontà di attivare ampie relazioni tra la Pinacoteca e le realtà culturali del territorio, ha portato all’elaborazione di un programma di conferenze, organizzate in collaborazione con il Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali dell’Università degli studi di Siena e con il Dipartimento di studi umanistici dell’Università per stranieri di Siena, oltre che con il contributo dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, che si terranno a Palazzo Chigi Piccolomini dal 21 ottobre 2021 al 19 aprile 2022.

La presentazione al pubblico di novità e approfondimenti su tematiche, opere e artisti sarà un’occasione per rileggere, sempre con occhi nuovi, il museo e di permettere di visitare la Pinacoteca con sguardi attenti e con visioni rinnovate.  Un incentivo per un pubblico sempre più ampio a venire a visitare, o a rivedere, le opere di uno dei più importanti musei statali italiani.

Il calendario di incontri, che prevede la presenza dei massimi esperti del settore, spazia dal Medioevo – includendo interventi programmati in relazione alle celebrazioni del centenario dantesco – sino al Cinquecento, senza dimenticare l’importanza di Cesare Brandi e del suo fondo fotografico, parte dello straordinario patrimonio ereditato dallo Stato dal fondatore della Pinacoteca.

 

Programma

 

Giovedì 21 ottobre, ore 17,30

Marco Ciatti, Lucia Bresci e Alessandro Bagnoli

Il restauro del paliotto di Guido da Siena

In collaborazione con l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze e il Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali dell’Università degli studi di Siena

 

Martedì 16 novembre, ore 17,30

Palazzo Chigi Piccolomini alla Postierla

Raffaele Marrone, “Circulata melodia”: il Paradiso dantesco, Simone Martini e l’iconografia dell’Assunzione della Vergine a Siena

In collaborazione con il Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali dell’Università degli studi di Siena

Conferenza nell’ambito delle iniziative “Dante in Pinacoteca: tra poesia, leggenda e arte”

 

Giovedì 16 dicembre, ore 17,30

Alessandro Angelini, La ‘Visitazione e santi’ di Pietro di Francesco Orioli e l’impronta delle ‘Città ideali’ di Urbino

In collaborazione con il Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali dell’Università degli studi di Siena

 

Giovedì 20 gennaio, ore 17,30

Emanuele Zappasodi, “fiorisce tutti i lavori di nostra arte”. La lavorazione delle lamine metalliche nella pittura su tavola della Pinacoteca Nazionale

In collaborazione con il Dipartimento di studi umanistici dell’Università per stranieri di Siena

 

Giovedì 10 febbraio, ore 17,30

Roberto Bartalini, La gioventù di Simone Martini e l’altarolo 35 della Pinacoteca Nazionale di Siena

In collaborazione con il Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali dell’Università degli studi di Siena

 

Giovedì 3 marzo, ore 17,30

Marco Fagiani, All’ombra del Sodoma: alcune proposte per la ‘Crocifissione’ su tela della Pinacoteca Nazionale (inv. 610)

In collaborazione con il Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali dell’Università degli studi di Siena

 

Giovedì 7 aprile, ore 17,30

Marco Campigli, Domenico Beccafumi e la “gran fatica” del soggiorno a Genova presso Andrea Doria

In collaborazione con il Dipartimento di studi umanistici dell’Università per stranieri di Siena

 

Martedì 19 aprile, ore 17,30

Caterina Toschi, L’immagine dell’arte: il fondo fotografico di Cesare Brandi

In collaborazione con il Dipartimento di studi umanistici dell’Università per stranieri di Siena

 

Le conferenze si svolgeranno nel salone d’onore del primo piano di Palazzo Chigi Piccolomini.

Ingresso gratuito. Prenotazione consigliata a drm-tos.didattica.pn-si@beniculturali.it

 

Pubblicato in eventi | Commenti chiusi

Villa Brandi. Aperture straordinarie, visite guidate e concerti per il progetto “Eterno presente”

Il progetto “Eterno presente” musica e arti visive fra Pinacoteca e Villa Brandi riparte con visite guidate aperture straordinarie e concerti in Villa, mentre proseguono le visite di gruppi di adulti e bambini delle contrade in Pinacoteca e a Villa Brandi, a cura dei funzionari della Pinacoteca e degli artisti del Siena Art Institute.

L’11, il 15 e il 25 settembre la musica del Siena Jazz e della Chigiana sarà protagonista di tre pomeriggi a Vignano, luogo dove sorge la magnifica villa di Campagna appartenuta a Cesare Brandi, noto intellettuale senese.

La Villa sarà aperta al pubblico per le visite anche il 18 e il 26 in occasione delle Giornate europee del Patrimonio con due iniziative associative di carattere musicale a cura dell’Accademia di Canto Moderno e dell’Auser.

Ingresso gratuito per le visite e per tutti i concerti.

 Il programma: 

11 settembre “Siena Jazz a Villa Brandi”​
visite alla Villa alle ore 16:00 – 17:00 – 19:00
ore 18:00 concerto jazz
Igor Ambrosin: piano
Mario Cianca: contrabbasso
Giulia Cianca: voce

15 settembre “Accademia Chigiana a Villa Brandi”
visite alla Villa alle ore 16:00 – 17:00 – 19:00
ore 18:00 concerto musica classica
Giulia Serio, concerto per flauto solo

18 settembre “Attività formativa musicale con l’Accademia di Canto Moderno”
visite alla Villa ore 17:00 – 18:00 – 19:00
ore 16:00 attività formativa musicale a cura dell’associazione culturale Accademia di Canto Moderno. Musica per pianoforte.

25 settembre “Siena Jazz a Villa Brandi” in occasione delle GEP​
visite alla Villa alle ore 16:00 – 17:00 – 19:00
ore 18:00 concerto jazz
Danilo Tarso: piano
Pietro Paris: contrabbasso
Lorenzo Simoni: sax alto

26 settembre “Oltre tutte le barriere” a cura dell’Auser di Siena in occasione delle GEP
visite alla Villa alle ore 16:00 – 17:00 – 19:00
Concerto per violino, violoncello, chitarra e voci
a cura di MM. Shahin allievo della Rinaldo Franci
(musica classica, persiana e contemporanea)
 
Eterno Presente è un progetto cofinanziato da Direzione regionale Musei, Fondazione MPS, con il Polo musicale senese, i due atenei senesi, il Siena Art Institute, la Cooperativa Pleiades e la Villa di Geggiano.

 

Villa Brandi
Strada di Busseto, 42   53100 Vignano (SI)
Tel. +39 0577 221127 – +39 0577 281161
drm-tos.pinacoteca-si@beniculturali.it

Pubblicato in eventi | Commenti chiusi

San Leonardo al Lago – chiusura temporanea

Si comunica che San Leonardo al Lago sarà chiuso da lunedì 6 settembre a lunedì 13 settembre 2021 incluso a causa di improvvisa assenza di personale.

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

“Dante in Pinacoteca: tra poesia, leggenda e arte” video installazioni, conferenze e aperture straordinarie della “Scala della Pia”

https://pinacotecanazionale.siena.it/wp-content/uploads/63-mag-part.jpgDal 1 settembre 2021, in occasione del settimo centenario della morte di Dante, la Pinacoteca Nazionale di Siena presenta “Dante in Pinacoteca: tra poesia, leggenda e arte” una serie di iniziative con video installazioni, conferenze e aperture straordinarie della “scala della Pia”, che esploreranno da diverse prospettive alcuni aspetti delle tre cantiche del celebre poema: Inferno, Purgatorio e Paradiso. La rassegna è realizzata in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo onlus, l’Università per Stranieri di Siena, l’Università degli Studi di Siena e l’Archivio di Stato di Siena.

Dal 1 settembre al 31 ottobre le sale del museo saranno attraversate dalla installazione video In Inferno in Pinacoteca” a cura di Francesco Baldi e Moviement HD.

In Inferno è una performance video suddivisa in 7 capitoli, dall’ingresso all’uscita dall’Inferno, attraverso i gironi dei Lussuriosi, dei Golosi, degli Iracondi, degli Indovini e dei Ladri, ed è la prima presentazione assoluta al pubblico del risultato del laboratorio condotto presso l’Università per stranieri di Siena.
Il nucleo del lavoro è il pensiero secondo il quale ciò che nell’opera è additato come colpa e peccato, che merita punizione e contrappasso, fa parte in realtà della nostra vita intima e quotidiana in modo più o meno manifesto, in un movimento che va dall’accoglienza, alla manifestazione, alla repressione, all’edulcorazione.
La performance dialoga con un secondo video, dedicato alla tavola di Giovanni di Paolo raffigurante il Giudizio universale, eseguita intorno al 1460-1465, esposta nella sala 12 della Pinacoteca.
L’Inferno è la parte del dipinto che porta in sé diversi riferimenti alla prima cantica della Divina Commedia, evocando le pene a cui sono sottoposti i peccatori. Parte dell’immaginario pittorico medievale viene rielaborato attraverso la poesia dantesca, rendendo in maniera visibile i terribili supplizi inferti alle povere anime escluse in eterno dalla visione divina.

Tutti i sabati, a partire dall’11 settembre, sarà possibile vedere la “Scala della Pia” finora chiusa al pubblico, l’affascinante scala a chiocciola di palazzo Brigidi, sede della Pinacoteca, per restituire alla città tutto il fascino della leggenda.
Pia è un personaggio incontrato da Dante nell’antipurgatorio, “… ricordati di me, che son la Pia:
Siena mi fé, disfecemi Maremma …” una giovane donna senese uccisa dal marito in Maremma, per cause non descritte nel poema. La difficoltà di identificarla con una figura storica precisa ha portato alla formulazione di diverse ipotesi, tra le quali la più diffusa dalla tradizione la vuole come una Tolomei, moglie di Nello de’ Pannocchieschi. Tra le leggende diffuse a partire dalla suggestione dai versi danteschi, vi è anche quella della cosiddetta “Scala della Pia” della Pinacoteca di Siena, nata probabilmente dall’identificazione di palazzo Brigidi con l’antico palazzo Pannocchieschi.

Le due iniziative, In Inferno in Pinacoteca e l’apertura della “Scala della Pia”, potranno essere arricchite nelle giornate del 25-26 settembre, 2, 9, 10 e 16 ottobre dalla visita alla mostra “L’universo di Dante” all’Archivio di Stato di Siena, risultato dell’attività di riorganizzazione, approfondimento e revisione, con documenti relativi a personaggi che compaiono nelle cantiche della Divina Commedia e che sono collegati alla storia di Siena. La mostra è stata per l’occasione ampliata e arricchita con alcuni frammenti della Commedia, preziosi incunaboli e Cinquecentine della Commedia ottenute a prestito, e opere d’arte contemporanea a tema dantesco: le xilografie ‘Demoni’ di Gianni Verna e le installazioni ‘Scriptae’ di Sara Lovari.
Un’occasione per penetrare nel poema e nelle tante storie ad esso legate nella città di Siena nelle due importanti istituzioni cittadine.

In collaborazione con l’Archivio di Stato di Siena.
Info e orari Archivio di Stato: www.archiviodistato.siena.it

La rassegna prosegue a fine settembre con due conferenze a Palazzo Chigi Piccolomini alla Postierla.

Martedì 28 settembre, ore 17,30
Pietro Cataldi: Il realismo come necessità: Dante e l’abbandono dei ‘fondi oro’

In collaborazione con l’Università per Stranieri di Siena.
Ingresso libero, sino ad esaurimento posti
prenotazione consigliata a drm-tos.didattica.pn-si@beniculturali.it

Martedì 16 novembre, ore 17,30,
Raffaele Marrone, “Circulata melodia”: il Paradiso dantesco, Simone Martini e l’iconografia dell’Assunzione della Vergine a Siena

In collaborazione con Università degli Studi di Siena
Ingresso libero, sino ad esaurimento posti
Prenotazione consigliata a drm-tos.didattica.pn-si@beniculturali.it

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi

La Chiesa di Santa Maria degli Angeli “il Santuccio” continua le aperture nel Terzo di San Martino a Siena

Nel contesto del progetto promosso dalla Fondazione Conservatori riuniti per la conoscenza del patrimonio artistico del Terzo di San Martino a Siena, la Direzione regionale Musei della Toscana apre nuovamente le porte della Chiesa di Santa Maria degli Angeli detta “Il Santuccio”.

 

La Chiesa sarà aperta, in collaborazione con il Terzo di San Martino e delle guide turistiche, nelle seguenti date:

2 settembre: pomeriggio (16.00-20.00).

15 settembre: mattina (9.00-13.00).

13 ottobre: mattina (9.00-13.00).

10 novembre: mattina (9.00-13.00).

Info tel. +39 0577 281161 e drm-tos.pinacoteca-si@beniculturali.it.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti chiusi
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.
Accetta